Beauty – La bellezza nello sguardo

Beauty – La bellezza nello sguardo

Beauty – La bellezza nello sguardo

Le occhiaie, o borse sotto gli occhi, compromettono la bellezza del viso donando allo sguardo uno sgradevole “effetto panda”. Con i rimedi naturali giusti si può eliminare il gonfiore e restituire alla pelle un colorito naturale

Lineamenti gonfi, borse e cerchi scuri sotto gli occhi? Le cause sono svariate: da un lato c’è la “predisposizione” (la cosiddetta ereditarietà), dall’altra vi sono problematiche multifattoriali quali allergie, anemia, ormoni, tossine, stress eccessivo, stanchezza, ritenzione idrica e mancanza di sonno. Se rientrate in questo grande club degli “occhi a panda”, è tempo di correre ai ripari attraverso alcuni alleati naturali.

Partiamo dal più famoso e sottovalutato cetriolo, costituito da acqua, vitamina C, carboidrati e sali minerali (calcio, sodio, fosforo e potassio). Dal punto di vista cosmetico, il Cucumis sativus è un rimedio idratante, decongestionante e vasocostrittore utile per diminuire il gonfiore sotto gli occhi e per migliorarne il contorno. Basta tagliarne alcune fette, metterle in frigo per 10 minuti e successivamente posizionarle sulle palpebre chiuse per un quarto d’ora fino a che l’effetto fresco non sarà svanito. Utile anche la patata (Solanum tuberosum) che, tanto bistrattata nelle diete, all’occorrenza si rivela un tubero dalle mille proprietà. Ricca di potassio e di vitamina C – efficace nel limitare i danni causati dai radicali liberi –, è un ottimo antinfiammatorio naturale e aiuta a eliminare il colore scuro delle occhiaie. Sbucciatela, affettatela e dopo aver asciugato con un panno pulito le fette ottenute avvolgetele in un garza di cotone e appoggiatele sulle palpebre. 15 minuti e gli occhi torneranno subito luminosi e riposati! Volendo, in una stessa “seduta”, si possono usare patata e cetriolo insieme (utilizzando prima la patata e poi il cetriolo per una decina di minuti ciascuno), ma prima di applicarli meglio spalmare attorno un pochino di olio di oliva o di mandorle dolci. Dopo l’applicazione detergere accuratamente l’intera zona.

Un rimedio insospettabile ma altrettanto efficace è il pomodoro fresco, da massaggiare delicatamente per qualche minuto e da risciacquare, in seguito, con abbondante acqua tiepida. Tonico e rinfrescante, il Solanum lycopersicum normalizza lo stato della pelle eliminando i gonfiori e migliorando il tono della cute. Da non sottovalutare nemmeno il piccolo mirtillo nero (Vaccinium myrtillus), noto ai più per le proprietà antiossidanti. Grazie al suo potere di contrastare la fragilità capillare e venosa, migliora il tono vasale del microcircolo oculare diminuendo il gonfiore della zona sub-oculare. Come assumerlo? Fresco, sotto forma di succo o come integratore.

Ultimo rimedio, il più naturale di tutti, il ghiaccio. L’azione del freddo permette di ridurre le occhiaie grazie all’azione vaso-costrittrice: riducendo il diametro dei vasi sanguigni aumenta la velocità di circolazione del sangue e favorisce la diminuzione dell’edema che determina il colorito scuro della cute sotto gli occhi.


Fonte: rivista Pharma Magazine Novembre 2019
Foto © Depositphotos.com

Related Posts

facebook googleplus twitter

How to Use Sliding Panel?

Go to Appearance → Widgets and publish some widget in Sliding panel widgets position.